fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale

�(X�k�S�T������#rXէ�NUuWS2�*�Le.Z���s����+b�kP��QQ%�J����#C��@1WV�W�8Z\��,e\T�D�R�B/h��)����z��ǽ V-zN��A� AE-zQE�JE�m0G��IUzѨJ썬*xl`i#��a�� E���0xJ�5>d��̸?+������J��P�0��(c�%Q�pk�bXL��ƤNW�1��� ;x�����g������ 9p� ��cr�P& G�`�"�eX@���\�D& W� K���D���l��3�[Ɉ]@OHF }��e�8&��Q ������@���%�,b���ّ� �Yతb�'�C���$��'A��sJ��� L�EY" WR. Nel 2016, le scommesse sportive e ippiche a quota fissa sono state oggetto di una importante innovazione fiscale (per effetto dell’art. Inserire i termini da cercare e fare click su cerca. Ecco la manovra perfetta per uscirne fuori, Rapine a mano armata nei supermercati e nelle sale slot: 4 arresti a Bologna, Lazio, Immobile caso senza fine: visite mediche annullate, è ancora positivo, Spagna travolgente, Germania sommersa da 6 gol. Nel 2016 il volume di gioco delle scommesse sportive offline si è assestato su valori prossimi ai 4,5 miliardi ai quali si aggiungono oltre 4 miliardi provenienti dalla raccolta online. Con decreto dell’Autorità delegata in materia di sport, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, da adottare entro 10 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono individuati i criteri di gestione del fondo di cui al comma 1. Relazione illustrativa e tecnica Per far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo, la norma prevede che una quota della raccolta delle scommesse sportive viene destinata sino al 31 luglio 2022 alla costituzione del “Fondo salva sport” su apposito capitolo dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, per il successivo trasferimento al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri. 490 0 obj <>stream Prove tecniche per la corsa alla poltrona della Figc, LA MAGNOLIA: ANCORA INFORTUNI TRA I #FIORIDACCIAIO, SI FERMA OSTARELLO, Cln Cus Molise, impresa e primo posto. Viene poi istituito un fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale finanziato, ... Il Registro Unico Nazionale del Terzo settore: alcune considerazioni di carattere fiscale. �� ��,؍(D��5�FԈQ#jD�j��3x���ųx���gd;��pJ�4�f���w\,� 0 d| - P.IVA 00659430631telefono 081.441922 - fax 081.210893Piazza Carlo III, 42 - 80137 NapoliVia Palermo, 83 - 00184 RomaInformazioni: info@tecnodid.itUfficio commerciale: ordini@tecnodid.itRedazione: redazione@tecnodid.itPec: tecnodid@registerpec.it, Tecnodid Editrice è Ente di Formazioneaccreditato presso il MIUR ai sensi della Direttiva n. 170/2016, Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. Il finanziamento del Fondo … (G.U. Il presente decreto individua i criteri di gestione del "Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale" (di seguito: "Fondo") istituito dal comma 1 dell'articolo 217 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34. 2. Le suddette risorse sono assegnate all'Ufficio per lo sport presso la Presidenza del Consiglio dei ministri e sono destinate a misure di sostegno e di ripresa del movimento sportivo». Il Fondo … Tali entrate confluiscono ugualmente tra le imposte indirette del Bilancio dello Stato e del conto economico delle Amministrazioni pubbliche. La raccolta è però anche permessa all’interno degli ippodromi presso gli appositi sportelli e i picchetti degli allibratori. La fonte dei dati indicati nel riportato documento della FIGC è la “Direzione Centrale gestione tributi e monopoli giochi – Ufficio scommesse e giochi sportivi a totalizzatore” del Ministero dell’Economia. Per inserire i vostri commenti dovete registrarvi. Tali importi sono stati determinati prudenzialmente, partendo dall’ammontare delle raccolta sportiva realizzatasi negli anni precedenti ed operando le necessarie correzioni al ribasso in ragione del periodo di lockdown del 2020. In particolare: si istituisce nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze il Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale – le cui risorse sono trasferite al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri, per essere assegnate all’Ufficio per lo sport – alimentato da una quota della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere. È questa una delle proposte contenute nel Dl rilancio allo studio del Governo. La riscossione di tali entrate rientra nelle competenze di ADM, la quale esercita in modo diretto l’attività di raccolta presso i concessionari autorizzati. In genere, in questo caso la base imponibile viene calcolata in modo forfettario, a seconda della tipologia di gioco; iv) Aliquota IVA, che si applica esclusivamente ai giochi per i quali non è prevista vincita in denaro. Il gettito generato da tutte le altre tipologie di gioco, viene classificato, invece, fra le entrate tributarie. Dal 2012, infine, per alcuni tipologie di gioco è stata introdotta una tassazione ulteriore sulle vincite superiori a 500 euro, la cosiddetta tassa sulla fortuna. Lo chef: «Solo catering», Covid Italia, bollettino oggi 17 novembre: 32.191 nuovi casi e 731 morti. APPROFONDIMENTI INVISTA Serie A, Spadafora: "Serve prudenza, alternativa e' stop come in... «Per gli anni 2020, 2021 e 2022 -si legge nella bozza-, il livello di finanziamento del Fondo di cui al comma 1 è stabilito nella misura annua dell'uno per cento [ovvero dello 0,75 per cento] sul totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia on-line, sia tramite canali tradizionali, come determinata con cadenza quadrimestrale dall'ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all'imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, e comunque in misura non inferiore complessivamente a trentacinque milioni di euro per l'anno 2020, e quaranta milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022». But opting out of some of these cookies may have an effect on your browsing experience. La base imponibile dell’imposta è rappresentata dalle somme giocate (raccolta), mentre l’aliquota, diversa fra AWP e VLT, viene in genere fissata dalle leggi di bilancio, anche se ADM, con propri decreti può emanare tutte le disposizioni in materia al fine di assicurare maggiori entrate, potendo tra l’altro variare la misura del PREU DL 269 del 2003, art. �3 Per far fronte alla crisi economica delle società operanti nel settore sportivo, la norma prevede che la quota dell’uno per cento. Il Ministro Spadafora: “E’ stato emanato un nuovo Protocollo attuativo delle Linee guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria”, Le preoccupazioni dell’AGISI e del CIWAS per la chiusura di palestre e piscine, Stop allo sport di base. You also have the option to opt-out of these cookies. In particolare, la base imponibile può essere la raccolta lorda o il margine lordo del concessionario (differenza tra la raccolta e le vincite) e attualmente esistono quattro tipi di imposta: Il Prelievo erariale unico (PREU), istituito nel 2003 per i giochi praticati su macchine da intrattenimento comma 615 (AWP e VLT). La base imponibile può corrispondere sia alla raccolta sia al margine lordo (GGR), calcolato quest’ultimo come differenza fra la raccolta e i premi restituiti ai giocatori. Con decreto dell’Autorità delegata in materia di sport, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, da adottare entro 10 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono individuati i criteri di gestione del Fondo. 217 - Costituzione del «Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale». These cookies do not store any personal information. n. 34/2020) convertito, con modificazioni, in Legge n. 77/2020, è istituito anche un “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale”, al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo,…. Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly. Nelle misure per lo sport contenute nel decreto Rilancio (D.L. I soggetti passivi di imposta sono i concessionari e le basi imponibili e le aliquote variano a seconda della diversa tipologia di gioco. Si stabilisce che per gli anni 2020, 2021 e 2022, il livello di finanziamento del Fondo di cui al comma 1 è stabilito nella misura annua dell’uno per cento [ovvero dello 0,75 per cento] (percentuale ancora da definire, ndr) sul totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia on-line, sia tramite canali tradizionali, come determinata con cadenza quadrimestrale dall’ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all’imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, e comunque in misura non inferiore complessivamente a trentacinque milioni di euro per l’anno 2020, e quaranta milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022. L’ultimo aumento previsto nella legge di bilancio 2018 è stato – proseguendo nel nostro esempio – di 2 euro sul margine, equivalente a circa 0,35 euro sulla raccolta; ed in tale periodo si rammenta non vi era la crisi finanziaria in corso e la sospensione del gioco. Il governo cambia la Faq, Giovanni Paolo II, un rapporto getta ombre sul Papa polacco. Qualora, negli anni 2020 e 2021, l'ammontare delle entrate corrispondenti alla percentuale di cui al presente comma sia inferiore alle somme iscritte nel Fondo ai sensi del precedente periodo, è corrispondentemente ridotta la quota di cui all'articolo 1, comma 630 della legge 30 dicembre 2018, n.145. © Informati srl. Dalla data di entrata in vigore del presente decreto e sino al 31dicembre 2021, una quota pari allo 0,5 per cento del totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia on-line, sia tramite canali tradizionali, come determinata con cadenza quadrimestrale dall'ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all'imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n.504, viene versata all'entrata del bilancio dello Stato e resta acquisita all'erario. Dalla data di entrata in vigore del presente decreto e sino al 31 dicembre 2022, una quota pari allo 0,3 per cento del totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia online, sia tramite canali tradizionali, come determinata con cadenza quadrimestrale dall’ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all’imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, viene versata all’entrata del bilancio dello Stato per la successiva riassegnazione sul Fondo di cui al comma 1. Il limite di spesa è innalzato sino a 120 milioni di euro. Analoghe considerazioni per scommesse a distanza e virtuali. Le altre scommesse sportive possono invece essere raccolte esclusivamente dai concessionari presso le ricevitorie facenti parte della loro rete distributiva (DL 4 luglio 2006 n. 223). Per far fronte alla crisi economica delle società operanti nel settore sportivo, la norma prevede che la quota dell’uno per cento [0,35] sul totale della raccolta da scommesse ‒ quindi in prededuzione ‒ relative a eventi sportivi di ogni genere viene destinata sino al 31 luglio 2022 alla costituzione del “Fondo salva sport” su apposito capitolo dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, per il successivo trasferimento al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. In particolare, le scommesse sportive sono passate a un sistema di tassazione sul margine lordo, definito come differenza fra la raccolta e le vincite dei giocatori, con un’aliquota del 18 per cento per la rete fisica e del 22 per cento per la rete telematica. I tamponi sono 208.458. Il finanziamento del predetto Fondo è determinato in misura comunque non inferiore a 40 milioni di euro per l’anno 2020, e 50 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022. Successivamente, oltre alle scommesse a quota fissa, non solo è stata prevista la possibilità di scommettere su eventi sportivi non organizzati dal Coni ma è anche stata introdotta, seguendo l’esempio di alcuni paesi europei, la possibilità di scommettere su eventi non sportivi. Per gli anni 2020, 2021 e 2022, il livello di finanziamento del Fondo di cui al comma 1 è stabilito nella misura annua dello 0,3 per cento sul totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia on-line, sia tramite canali tradizionali, come determinata periodicamente dall’ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all’imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, e comunque in misura non inferiore a 40 milioni di euro per l’anno 2020, e 50 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022, Partita I.V.A. Ne consegue che la norma non introduce alcun onere aggiuntivo per la finanza pubblica. Al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze il “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale”, per il successivo trasferimento al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri. Al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze il «Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale» le cui risorse, come definite dal comma 2, sono trasferite al bilancio … A Sport e Salute affidati, fino a fine anno, 200 milioni di euro per le indennità ai lavoratori dello sport. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale: 40 milioni per il 2020, e 50 milioni degli anni 2021 e 2022 217, viene stabilita la costituzione del “Fondo sportivo per il rilancio del sistema sportivo nazionale” (c.d. Per la determinazione del prelievo nella misura dell’1% [ovvero: 0,75] si è dunque tenuto conto del delicato momento di crisi di liquidità e di sospensione dei giochi. Al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze il “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale” le cui risorse, come definite dal comma 2, sono trasferite al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri, per essere assegnate all’Ufficio per lo sport per l’adozione di misure di sostegno e di ripresa del movimento sportivo. la fascia 18-39 anni è la più colpita, Il Congo annuncia la fine dell'epidemia di Ebola, Commissario Sanità Calabria, l'ironia di Luca Bizzarri: «Credo di avere i requisiti», Parcheggio complicato? P.IVA 03426730796 Ma il decreto slitta a Natale: nei negozi accessi diluiti, Zona rossa, sì alla spesa fuori dal proprio Comune: ma solo se si risparmia. Il “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale” a carico delle scommesse: ecco la Relazione Tecnica Al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da … 217 bis - Sostegno delle attività sportive universitarie. Per gli anni 2020, 2021 e 2022, il livello di finanziamento del Fondo è stabilito nella misura annua dell’uno per cento [o dello 0,75 per cento] sul totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, come determinata con cadenza quadrimestrale dall’ente incaricato dallo Stato, e comunque in misura non inferiore complessivamente a trentacinque milioni di euro per l’anno 2020, e quaranta milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022. 3. Acconsento al trattamento dei dati personali.Informativa privacy, PressGiochi.it è un quotidiano d'informazione online dedicato al settore del gioco pubblico italiano, registrato presso il Tribunale di Viterbo al n. 1 del 02-02-2015, Direttore Responsabile Cristina Doganini - ©2020 Pressgiochi.it, Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. 217 – Costituzione del “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale” 1. L'emolumento «non concorre alla formazione del reddito e non è riconosciuto ai percettori di altro reddito da lavoro e del reddito di cittadinanza. Affari generali | Art.217 - Costituzione del “fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale” Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!

Cantanti Nati Il 18 Marzo, 8 Agosto 2019, Chiesa Di San Procolo Bologna, Stress Da Liceo Classico, Oggetto Ricevuto Dopo Rimborso Amazon, 12 Febbraio Segno Zodiacalele Tre Caravelle, Un Arnese Del Contadino A Lama Ricurva Usato Nel Giardinaggio,