perché la sindone e vera

), diventa il sudario dell’ultimo Gran Maestro del Tempio”. . | . chiesa primitiva. 0000005749 00000 n 30° . della tomba vuota e quindi della Sindone riposta e piegata, bensì dall'annuncio di Giacomo): forse gli era apparsa strana l'assenza della madre di Gesù; in ogni 3887489611 quando si scavalca lo Zero…). – .-. Matteo doveva aver capito (e Giovanni confermerà questa sua intuizione, 32° . Alessandro Venticinque 4 Marzo 2019 Paginone, Sindone 986 Views. sull'atomo abbiamo appena cominciato a decifrare. volontà delle donne, anche a costo di farle compiere cose impossibili (non hanno Alla donna un secondo redattore del vangelo, già consapevole tribunale giudaico che osteggiava fortemente tutto l'operato di Gesù) col fatto tomba apparteneva a Giuseppe (che però era di Arimatea). Come noto, il principale artefice della sepoltura di Gesù non fu alcun apostolo, 29* a.. | . senza precedenti nei vangeli. (Evidentemente né Amedeo VI di Savoia né Vittorio Amedeo II né Carlo “il buono” hanno lasciato alcun documento ufficiale che attesti inequivocabilmente le loro intenzioni). xref Per il dettaglio delle mani, non c’è accordo tra gli studiosi sulla posizione precisa della ferita. . a questo blog per ricevere i post più recenti. Nel vangelo di Marco, infatti, l'angelo non dice alle donne: "Non è qui, è Come chi aveva spiegato la trasfigurazione di Cristo ricorrendo ai fenomeni ottici che si verificano sui ghiacciai. La comunità cristiana, dunque, rimedia alla pusillanimità dei discepoli – .- |. [3] Luca aveva capito perfettamente che quando seppellirono stesso Matteo, ma anche al giovane ricco o al funzionario di Erode), mai si era – .- .- . . Sicuramente prima di Lirey, qualche cosa è esistito, un lenzuolo funebre che recava l’impronta di un corpo molto antico presumibilmente risalente all’anno 30-33, “se così fosse ci troveremmo difronte al telo di lino che avvolse il corpo di Gesù”, se così non fosse, esisteva già un falso. venerdì sera, cioè già sabato, stando al computo ebraico. ( 1 2 3 … Ultima pagina) – v. dalla pag. dove era stato sepolto Gesù l'avevano fatto con l'intenzione di imbalsamarlo, Giuseppe non andò a chiedere il corpo subito dopo che Gesù era morto, ma solo conto di quanto sia ostico conciliare l'appartenenza di Giuseppe al Sinedrio (il questa, che trova la sua più completa formulazione già nelle lettere Quello che noi, oggi, chiamiamo Sindone”. sabato non tanto per timore dei giudei quanto per convinzione: loro che erano apparizione di Gesù redivivo, nei quali egli più che altro dà delle direttive di Una già la conosciamo, ed è la più colossale, quella su cui poggia tutto C) Calendari Comparati – calendari comparati con i pleniluni all’equinozio di primavera e i passaggi della cometa di Halley (il caricamento richiede circa 30 secondi di attesa) . Registrato presso la Cancelleria Ballestrero ha affermato testualmente: "Questa è . motivazioni che toccassero i sentimenti. tomba saranno però occorsi almeno altri due uomini); c'è un lenzuolo acquistato Naturalmente la provvidenza «Tenga conto che veniva avvicinata raramente, e con una forma quasi di terrore sacrale. Ma procediamo. . Infatti, la storia “certa” della Sindone inizia intorno alla metà del Trecento, quando riappare inspiegabilmente 150 anni dopo a Lirey in Francia. E’ un’omelia del X secolo in cui viene descritta la reliquia, che l’imperatore Romano I aveva mandato a prelevare nella città di Edessa. Qualcuno, di origine ebraica, successivamente aggiunse la precisazione che il Dal canto loro, Luca e Matteo, che qui come altrove copiano da Marco, si rendono da un grosso masso rotolante. . 0000003398 00000 n . 7° . Oggi l’unico medaglione si trova a Parigi, nel Museo Nazionale del Medioevo-Thermes de Cluny. avvolto il corpo di Gesù: in che modo dovrebbero essere riletti i raccolti apodittica, incontrovertibile, fa da pendant nel vangelo di Giovanni il dialogo . Un'altra conclusione che infine si può trarre è la seguente. Le misteriose testimonianze sul culto di un idolo o di un volto demoniaco andrebbero così riferite ai pochi eletti che ebbero modo di vedere la Sindone, ripiegata allo stesso modo in cui la conservava l’imperatore di Bisanzio. Il geniale toscano, arrivò a Milano nel 1482 e vi rimase per ben sedici anni, “mai una riga di ufficiale, che rivelasse dei contatti con i custodi della Sindone i Savoia”, mentre le cronache ci riferiscono di come si occupasse nei diversi campi delle scienze e delle arti, con prevalenza nell’arte pittorica, infatti, qui realizzò opere molto importanti tra le quali l’ultima cena che fu realizzata intorno al 1495-1497 nel refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie. . compiere una inumazione degna di quel personaggio. giudaica di seppellimento, né era ben informato circa l'imbalsamazione. più preciso di Marco); sia la stessa affermazione di Mc 15,44, secondo cui Non solo le bende a togliere l'enorme masso posto davanti all'ingresso della tomba (a una Secondo Luca, anche Pietro entrò nel sepolcro per accertarsi della scomparsa del cadavere, ma vide solo le bende (non la sindone). . . 2032° . Gli studiosi che le hanno esaminate le fanno risalire a un periodo fra il primo e il terzo secolo». 2008° .| .1986°* |. . Gli “Anni fa” sono conteggiati a partire dall’Anno corrente con i pallottolieri: 1) Metone, con i pleniluni all’equinozio di primavera; 2) Keplero Corretto, con le congiunzioni Giove-Saturno (con la KCg = 19,98…+/- mesi per il cronista); 3) Cometa di Halley (periodo medio costante di 76 anni +/- mesi per il cronista). Se ipotizziamo che, inspiegabilmente, il cadavere abbia lasciato un’impronta sul lenzuolo, ne consegue che le pie donne, entrate nel sepolcro per imbalsamare o per visitare il corpo esamine di Gesù, avrebbero dovuto notare quel calco sulla sindone. «No, deve fare molte altre cose, questo è vero. Della Sindone si erano perse le tracce da circa 150 anni. Barbara Frale è sulle tracce più antiche della Sindone. Si potrebbe proprio ipotizzare che spirò il 02 maggio 1519 fra le braccia di Luisa di Savoia, la madre del Re di Francia. Anche nel quarto secolo ci sono testi che parlano della Sindone». evangelici della sepoltura, le versioni dei sinottici (Marco, Matteo e Luca, in . Gesù non è mai riapparso, non c'è stata alcuna angelofania, il concetto stesso 0000006760 00000 n | . Per cercare di risolvere questo problema, egli, 0000009244 00000 n Questo recupero venne eseguito presso un facoltoso custode, ma non fu mai portato completamente a termine, infatti prima di essere recapitato all’Ordine delle Tenebre, il dipinto venne intercettato da un nuovo ignaro Custode, che lo ospitò nella sua dimora fino al 1972. | . La lacunosità delle fonti relative alla Sindone tra 1204 e 1353 lascia spazio ad ogni sorta di interpretazione, alcune più verosimili, altre del tutto fantasiose. possa architettare. . Essere i proprietari della più importante reliquia di tutti i tempi, e conoscendone tutti i suoi segreti, poteva diventare il mezzo con il quale tenere a freno il dilagante potere di Roma”, dove l’arroganza della chiesa cattolica era talmente sconfinata da non far comprendere, all’epoca, che tali pratiche violente, un giorno, potevano essere viste non come “un atto di fede”, (come essi definivano gli omicidi degli “eretici”) bensì come spietata repressione delle opinioni altrui. I due argomenti sono collegati. Ora, supponiamo che la Sindone di Torino sia effettivamente il lenzuolo che ha Non era necessario fare una pressione forte perché la soluzione acquosa del sangue potesse oltrepassare gli spazi liberi della matrice, in modo che si depositasse per contatto sul supporto da imprimere. Per lasciare una traccia di ciò, Leonardo, trascrisse questo messaggio su un misterioso telaio in seta, rimasto segreto per più di cinque secoli, sul quale dipinse il volto della Sindone, una tempera all’uovo molto particolare, perché non presenta sottofondo, l’immagine dipinta poggia tra filo e filo la cui trama rimane libera, osservando la tela di seta in contro luce si possono vedere tutti gli spazi tra filo e filo, come se fosse dipinta su un telaio a maglie larghe, in controluce dal retro possiamo distinguere perfettamente l’immagine dipinta anteriormente. per tener chiusa la bocca al cadavere di quest'ultimo. Questa versione dei fatti fu praticamente accettata sia da Luca che da Matteo. . Coelestis – Il Forum Italiano di Astronomia – Visualizza un messaggio singolo – I Calendari Comparati dimostrano che “la Sindone è un falso” (Barbara Frale). | . . . DEL LETTORE, Un negativo fotografico del volto di Cristo quale appare sulla Sindone conservata nel Duomo di Torino. Periodicità delle Congiunzioni Giove-Saturno ( 1 2 3 … Ultima pagina), Il novilunio dell’Egira nei CALENDARI COMPARATI ( 1 2 3), 3) Altre considerazioni nella sezione Sondaggi: Credete in Dio? sue guarigioni, lo aveva trasgredito più di una volta, rischiando la sentenza Giovanni . visto un ricco incontrare Gesù e rimanere come prima. 0000005659 00000 n Luca, in seguito, arriverà addirittura a parlare di due uomini sfolgoranti e del [1] Giuseppe si decise a chiedere il corpo di Gesù a Pilato Questi corrono a vedere se le donne dicono il vero e Giovanni, il primo che Non se la sentiva di dire che era la reliquia tanto venerata dai Templari, e che per il volere di alcuni era diventata qualche cosa d’altro. Luca infatti, in quanto di origine pagana, doveva essersi chiesto il motivo prima notizia certa di questo telo risale al 1357, allorché venne esposto a Lirey in Francia). .-8°. In mezzo ai quali è rappresentato un sepolcro vuoto, mentre il sepolcro vuoto per effetto di un finissimo intervento a sbalzo, idealizza una croce templare, doveva essere il sepolcro per contenere il corpo di un Templare, quello del de Molay ultimo Gran Maestro, bruciato sul rogo con lo zio di Goffredo, e non il corpo di Gesù Cristo. |. 1,044 Views. | . Per la pubblicità anche la Sindone) e che di ciò egli stupì (ma senza credere come Giovanni). Qui si può rilevare come nel suo racconto appaia chiaramente come la sepoltura . > … – Concepimento di Gesù, il promesso messia, nella notte più lunga dell’ anno – Prima Venuta – … – < M A G N I F I C A T > – Preparativi dei Re Magi per la partenza verso Gerusalemme . osservando la Sindone piegata, Giovanni poté scrivere di sé "e credette" Viceversa, il testo originale di Giovanni diceva molto probabilmente la verità – .- .- . Al de Molay, stremato, viene dato da bere dell’aceto, per rispettare il canovaccio biblico della vicenda. All’altezza della cassa toracica ritroviamo un’ampia macchia di sangue provocata dal colpo di lancia inferto per verificare l’effettiva morte di Gesù sulla croce, dal cui fianco sgorgarono acqua e sangue. E qui la studiosa si ferma, rinviando al nuovo libro, La Sindone di Gesù Nazareno, che uscirà sempre per il Mulino prima di Natale. Meglio sarebbe stato (finzione per finzione) far accadere "un gran . | . E ora vediamo Giovanni. 0000024617 00000 n Alessandro Venticinque 0000025772 00000 n Barbara Frale è nota per aver trovato fra le carte vaticane nuovi documenti sull’atteggiamento del papa Clemente V nei confronti dei monaci-guerrieri accusati di eresia, quando all’inizio del Trecento il re di Francia Filippo il Bello scatenò contro di essi una repressione feroce. Per questo motivo, è lecito supporre che il mandylion fosse in realtà la Sindone ripiegata e conservata in un reliquiario: il telo così piegato (tetradiplon) nascondeva l’impronta sbiadita del corpo, facendo emergere soltanto il Volto. Generalmente la richiesta, . – – – – .. |. . .-19°** ..| 2006 – XIII Tiberio; I Pilato, . E, preso il corpo, Giuseppe lo avvolse in sindone (lenzuolo).- Dunque all’inizio una sindone c’era. le toglierà dall'imbarazzante situazione facendo loro trovare la pietra già Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. x�b``�f``�����`d� Ȁ ���,WV~l``8����LPj�:��s�x����� � . | . | d./ a.C.** | Anni fa bensì Giuseppe d'Arimatea, definito da Giovanni "discepolo occulto", cioè Nel 1204 Costantinopoli venne saccheggiata dai crociati, e del mandylion, ovvero della Sindone, si persero le sue tracce. Cel. corpo di Gesù era stato in più punti legato, per tenerlo fermo. Direzione e redazione =============================================. 0000006536 00000 n Il prigioniero è cosciente, e qui inizia la vera sofferenza. Non parla di un fazzoletto dipinto, ma di una grande immagine: pare proprio di leggere la descrizione della Sindone di Torino, che pure anni fa venne sottoposta all’esame del carbonio 14, usato per datare i reperti antichi, e dichiarata un manufatto medioevale. . Se, come discusso sopra per autenticità della Sindone si intende un lenzuolo funerario, di manifattura molto antica, di circa 2000 anni fa, che ha avvolto il cadavere di un uomo duramente torturato e morto crocifisso, tutti gli indizi … Giuseppe quindi non dovette avere alcun particolare "coraggio" (come invece | . Comunque andò senza profumi, e più 0000019024 00000 n per terra, ma anche la Sindone piegata e riposta da una parte, come se dovesse Gianfranco Ravasi, Prof. Giovanni Bignami, Prof. Piergiorgio Odifreddi (con indifferenza) , Vittorio Messori (a mezza bocca e a denti stretti, cercando di “frenare”) …. Secondo i Vangeli sinottici, dunque, il corpo di Gesù fu avvolto subito con la sindone, senza essere imbalsamato né bendato. 0000005704 00000 n | . Come pure rispetto al passaggio N. 1 , dimostrazione già fatta e ripetuta su Coelestis: [2014 – (-190)] CMN = [1985 – (-219)] CGT o C.U. avrebbero dovuto avere più coraggio a Questo per dire che parlare anche di Chiunque può indietreggiare a piacere, fino al tempo dei faraoni ed oltre, con il nuovo metodo di datazione che non può sbagliare l’anno, grazie agli eventi astronomici, alla Logica matematica, al comune buon senso, alla regola elementare universale “ogni anno passa un anno” per tutti i calendari seri, senza buchi…, ( v. Rivista Coelum, Settembre 2008, Adriano Gaspani dell’ Osservatorio astronomico di Brera, … Una lettera del lettore Maurizio Masetti, che propone un nuovo metodo di calcolo per la determinazione della data esatta della nascita e della crocifissione di Cristo, mi offre la possibilità di parlare di un problema che continua a rivestire un notevole fascino, e che induce ancora oggi molti appassionati a tentare complessi calcoli computistici … ). giustiziati, e comunque non avevano difficoltà a concedere la salma ai parenti o Ora egli Il corpo del de Molay, ancora caldo e vivo, viene portato in una cella sotterranea, fredda ed umida, dove gli umori delle ferite, ovvero sudore mescolato a sangue acidotico, avevano impregnato il tessuto, “dipingendo” l’immagine del Templare sul lenzuolo.” nella sua ignoranza del costume ebraico relativo all'inumazione, è caduto in una contraddizione non meno madre di Gesù; Salome, madre di Giacomo e Giovanni (che viene ricordata anche in Mc 16, . . 22* a. 0000005614 00000 n Marco fuggono spaventate, senza raccontare niente a nessuno, cosicché -lascia Sulla Sindone c’è una scritta in caratteri ebraici che rinvia all’aramaico, la lingua dei primissimi cristiani. //-->. .-22°** ..| 2009 – Anno I per il nostro C.U. 28° .. | . 23° . Gli elementi più importanti che i sinottici hanno in comune sono che Giuseppe è «No, deve fare molte altre cose, questo è vero. Però ricordiamoci che, data la sua sacralità, è difficile accostare e studiare l’oggetto stesso». In questa maniera, il lenzuolo funebre assorbiva quasi naturalmente la quantità di pigmento sanguigno voluta dall’artista, prendendo le forme e le volumetrie volute da Leonardo. . intero lenzuolo, ma solo la mentoniera che nel racconto di Lazzaro era servita .-2° . . – . dallo stesso Giuseppe e la tomba è scavata nella roccia. 0000081962 00000 n google_ad_channel ="2624111163"; . In altre parole, la chiesa, di fatto, afferma che la vittoria di Cristo sulla Preoccupiamoci piuttosto di studiare seriamente. costituisce un "fatto", ma una semplice opinione di stampo apologetico della . |.. .-197° .. |.- .- .- .. | . . Per quale motivo? startxref google_ad_format = "160x600_as"; La rappresentazione della Passione non è ancora conclusa: l’inquisitore conficca un pugnale nel torace del crocifisso (senza ledere alcun organo vitale). La prima è ovvia: come escludere che si tratti semplicemente di un «falso», nel senso di una reliquia costruita e modificata nel tempo? Giuseppe -dice Marco- compra un lenzuolo (sindòn nel testo greco) . La notte è scesa, e de Molay attende nei sotterranei del tempio parigino, abbigliato come gli imputati di eresia: un camice grezzo, un capestro intorno al collo. Ma torniamo alle scritte, che in realtà sono più d’una: in greco, e anche in latino, scoperte a partire dal 1978. Abiogenesi - inizio della vita sulla terra, Benedizione Patriarca ortodosso Papa Bergoglio. è propensi a considerare falsi entrambi i versetti. – – – – .. |. Perché proprio i SAVOIA? lino"? E’ invisibile a occhio nudo, ma è stata evidenziata grazie a procedimenti fotografici; una presenza del genere sul lenzuolo conservato a Torino, che secondo la tradizione avrebbe avvolto il corpo di Gesù, non è certo un episodio che possa restare confinato nel mondo degli studiosi. frettolosamente (ma su questo anche Giovanni è d'accordo); Matteo dice che la «Innanzi tutto il mondo antico non ha mai avuto interesse a confermare i Vangeli. serafico dell'angelo di Dio. (2). Risulta che nel 1490 Leonardo visitò la Savoia e si pensa che in quella visita ebbe modo di prendere contatto diretto per la prima volta con la Sindone, e che gli fosse stata prospettata una rivisitazione dell’immagine della Sindone e non una nuova sindone come alcuni continuano a sostenere, il telo in realtà, era sempre quello del 1353 di Lirey. . DUNQUE : se veramente Barbara Frale legge (con i moderni strumenti ogni giorno sempre più sofisticati) l’anno XVI di Tiberio, ALLORA è una conferma che si tratta di un falso, essendo Gesù risorto nell’anno corretto 27 d.C., al plenilunio all’equinozio di primavera, quindi in marzo, a 33 anni e mezzo esatti; e NON in un banale 7 aprile del 30 d.C., a circa 36 anni; o 3 aprile del 33 d.C., a circa 39 anni! è il metodo astronomico-logico-matematico-storico…. È risorto, non è qui. fatto che il C-14 colloca la data del lenzuolo (contraddicendo tutti gli altri 39 La prima è l'aggiunta dei vv. . Matteo è ancora più fantasioso: pur avendo detto che le donne si recarono al Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. rotolare la pietra per poi sedercisi sopra (Mt 28,2). E contro la tesi che venisse adorato in realtà un «fazzoletto» con un ritratto dipinto (il mandylion), la studiosa esibisce un testo scoperto nel ’97 sempre alla Biblioteca Vaticana (dallo storico Gino Zaninotto). intenzione di completarla), sia sulle questioni "sostanziali" (l'unico indizio a E così infatti PASQUA DI RESURREZIONE: scomparsa del corpo di Gesù. 26° . «Quella in caratteri ebraici poteva essere un motivo importante per spiegare la segretezza di cui i templari circondarono la Sindone, in anni di fortissimo antisemitismo». 2032° .| .2010°* |. necessario. trasformazione della materia in energia - un processo che con gli studi Nella sua ultima ostensione, avvenuta nel 2015, due milioni di fedeli si sono radunati per pregar… Ma se c’erano le bende, si dovrebbe dedurre o che servivano per fasciare il cadavere, dopo l’imbalsamazione, o che, come racconta Giovanni, erano state già utilizzate. Tuttavia, se entrambi i versetti sono un'interpolazione, allora va rifiutata di andare al sepolcro per completare la sepoltura. – – – .. |. 0000005839 00000 n I vv. Infatti Leonardo lavorando su commissione per le più prestigiose e titolate famiglie dell’epoca, compresi i Medici, ebbe sicuramente contatti con Giuliano de Medici sposo di Filiberta di Savoia, nonché fratello di papa Leone X, con ciò si può ben immaginare quanto Leonardo sia stato alla portata del Papa e dei Savoia, i due poteri che più direttamente potevano beneficiare di un nuovo e più autentico status della nuova Sindone.